Vieste: il caso Mafrolla a “Chi l’ha Visto”, si segue la pista sentimentale

L'ultima volta Michele è stato visto appoggiato al suo motorino a un chilometro da casa, come se stesse aspettando qualcuno. Non si spiegherebbe l'ipotesi di un allontanamento volontario

Le speranze di ritrovare Michele Mafrolla vivo sono oramai ridotte al lumicino. Il padre teme che il figlio sia stato vittima di un agguato premeditato.

Nella puntata di ieri di “Chi l’ha visto” si è parlato del rapporto tra Michele e la fidanzata, incinta di 9 mesi. Di quel rapporto talvolta tormentato che sarebbe stato interrotto alcuni mesi fa in seguito ad una lite scaturita da un tradimento della 17enne con un altro ragazzo.

E’ su questo punto che si starebbero concentrato le indagini. L’ultima volta Michele è stato visto appoggiato al suo motorino a un chilometro da casa, come se stesse aspettando qualcuno. Sembra che il ragazzo scomparso avesse un appuntamento. Con chi? Tirato in ballo, il cugino del ragazzo con il quale la 17enne avrebbe tradito Mafrolla, smentisce l’ipotesi.

I contendenti della ragazza avrebbero avuto un’accesa discussione un mese prima della scomparsa del 28enne. L’altro nodo da sciogliere è quello sulla paternità del bambino che nascerà di qui a poco. La mamma di Michele qualche dubbio ce l’ha. Michele era innamorato di lei ed era felice che sarebbero andati a convivere. Per questo non si spiega l’ipotesi di un allontanamento volontario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento