Quella "bara vuota" e l'aiuto di un pentito di mafia a mamma Luisa: "Dite a me dove si trova Francesco"

A Prima dell'Alba la storia di Francesco Armiento e l'appello di mamma Luisa Lapomarda. Il pentito di mafia Antonio Niro si rivolge a chi sa dove si trova: "Farò recapitare io il messaggio"

Salvo Sottile e Luisa Lapomarda

‘Inquadrare’ un fenomeno tentacolare, sfuggente e radicato a fondo le territorio come quello delle mafie foggiane è un’operazione complessa. Lo si può fare, però, attraverso le storie di chi quel fenomeno, suo malgrado, lo ha vissuto sulla propria pelle. Come vittima o come sodale.

E’ quello che ha provato a fare il giornalista e conduttore tv Salvo Sottile in uno speciale del programma Rai 'Prima dell’alba', nell’ambito del quale, tra le storie raccontate, c’è quella di Francesco Armiento, giovane di Mattinata, sul Gargano, vittima di ‘lupara bianca’.

La puntata video: clicca qui

Cos’è la lupara bianca? “Una bara vuota, una morte senza corpo”, spiega. Che fine abbia fatto Francesco, scomparso ad appena 29 anni, è l’interrogativo che da tre anni tormenta la madre, Luisa Lapomarda, che tanti appelli ha lanciato attraverso le pagine di FoggiaToday.

“Sono convinta sia stato ucciso”, spiega la madre del ragazzo che, nel 2009, fu testimone di un omicidio. “Da allora Francesco è cambiato, era sempre triste, svogliato. Oggi mi sento in colpa, perché non ho guardato bene. E mi sono lasciata sfuggire la cosa più importante”.

Nella stessa puntata, Sottile fa incontrare mamma Luisa con il pentito di mafia Antonio Niro (qui l'intervista). E quest’ultimo, “un morto che cammina” si è proposto di aiutarla: “Mi appello ai miei ‘colleghi’ e di chi ne fa parte. Sia un uomo di cuore, non uno di mafia e mi faccia capitare un messaggio: scenderò io stesso per dire alla signora Lapomarda dove è il corpo di suo figlio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento