rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

"Nonno dove sei, non può finire così". Nipote disperata: "Continuate a cercarlo anche voi, vi prego"

Del caso di Arnaldo Spinelli se ne è occupata anche la trasmissione Chi l'Ha Visto. L'uomo, 78 anni di Casalvecchio di Puglia, è scappato nei pressi degli Ospedali Riuniti

Indagini a ritmo serrato da parte di carabinieri e polizia in seguito alla denuncia di scomparsa dei familiari di Arnaldo Spinelli, il 78enne di Casalvecchio di Puglia scomparso da Foggia il pomeriggio del 4 marzo scorso nei pressi degli Ospedali Riuniti.

Questa mattina la nipote Concettina, che aveva lanciato per prima l'allarme attraverso il suo profilo Facebook, si è lasciata andare all'ennesimo appello, a tratti struggente: "Nonno dove sei? Non può finire cosi. Noi ti vogliamo a casa. Le mie figlie vogliono riabbracciarti, noi tutti lo vogliamo. Perché questa sventura. Perché?"

La nipote dell'anziano scomparso chiede l'aiuto e la collaborazione di tutti: "Vi prego. Se avete visto o incrociate oggi quest'uomo chiamateci, chiamate le forze dell'ordine, chiamate i soccorsi. Fermatevi con lui, mio nonno è dolce e tenero. Ama parlare con la gente. Noi non ci fermiamo. Non fermatevi nemmeno voi per favore. Qualsiasi traccia, qualsiasi indicazione potrebbe esserci d'aiuto. Sono giorni che vaghiamo senza una meta. Ore interminabili! Attese infinite inchiodati al telefono. Nonno mio dove sei? Sicuramente avrai freddo e sarai spaventato. A chiunque lo incroci, vi prego fermatevi, trattenetelo e non esitate a chiamarci"

Del caso se ne è occupata anche la trasmissione Chi l'Ha Visto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nonno dove sei, non può finire così". Nipote disperata: "Continuate a cercarlo anche voi, vi prego"

FoggiaToday è in caricamento