Rivolta a Borgo Mezzanone, anziana scippata da extracomunitario: la gente blocca le strade per protesta

E' accaduto ieri sera a Borgo Mezzanone. L'autore sarebbe un 22enne nigeriano. I residenti hanno sbarrato la strada con dei cassonetti dell'immondizia. Sul posto la polizia

Strade bloccate per alcune ore e residenti in rivolta, a Borgo Mezzanone, nel Foggiano, a seguito di un increscioso episodio che ha visto protagonista un cittadino africano non ancora identificato, ospite del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo della borgata.

Nel pomeriggio di ieri, l’uomo avrebbe aggredito e scippato una anziana donna, residente del posto, strappandole la catenina d’oro che aveva al collo e portandole via la borsa, contenente denaro ed altri oggetti personali. Pare, inoltre, che l’uomo abbia tentato un approccio sessuale con l’anziana, ma le grida della donna avrebbero richiamato altri residenti del posto e messo in fuga l’uomo.

Questo episodio ha acceso gli animi di alcune decine di residenti della borgata, che sono scesi in strada e hanno bloccato, per protesta, gli accessi al Borgo ai mezzi del trasporto pubblico che fanno da staffetta tra Foggia e il Cara, sbarrando la strada con i cassonetti dell’immondizia.

Oltre agli autobus, sono stati bloccati anche un autotreno e alcune auto private. Sul posto è stato necessario l’intervento di polizia e carabinieri che, con fatica, hanno riportato la situazione alla normalità. La vittima dello scippo ha fatto ricorso alle cure mediche, mentre sono in corso le indagini per risalire allo scippatore: si tratterebbe di un cittadino nigeriano di 22 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vogliamo far sapere a tutti come una borgata tranquilla sia diventata un posto invivibile e pericoloso per tutti", spiega a FoggiaToday una residente di Borgo Mezzanone che ha preso parte alla protesta. "Esigiamo più controlli e più forze dell'ordine a difenderci" (LA GALLERY)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

  • "Chiudo la movida". Emiliano: "Sono pronto". E nella 'Spaccanapoli' di Foggia assembramenti senza mascherine

Torna su
FoggiaToday è in caricamento