Treni, scioperano i dipendenti: le corse garantite e le tratte a rischio

Braccia incrociate, sui binari, dalle 21 del 26 novembre alle 18 del 27 novembre. Circoleranno regolarmente le Frecce Trenitalia, mentre sono possibili cancellazioni e limitazioni di percorrenza per alcuni Intercity. Le previsioni

Immagine di repertorio

I dipendenti delle Ferrovie dello Stato incrociano le braccia. Ma non tutte le corse saranno soppresse. In occasione dello sciopero, programmato dalle 21 del 26 novembre alle 18 del 27 novembre, infatti, circoleranno regolarmente tutte le Frecce Trenitalia, mentre sono possibili cancellazioni e limitazioni di percorrenza per alcuni Intercity.

Nel trasporto regionale, oltre a essere garantiti i servizi minimi previsti per legge nella fascia oraria 6-9 del 27 novembre, Trenitalia si adopererà per offrire, anche fuori da quella fascia, un adeguato livello di corse ferroviarie regionali. Il tutto nel pieno rispetto dei diritti del personale, utilizzando quello non aderente allo sciopero.

In Puglia, durante lo sciopero, si prevede che sulle linee Termoli – Foggia – Bari - Lecce, Brindisi - Taranto, Bari - Taranto e Gioia del Colle - Gravina di Puglia circoli il 33% dei treni previsti in orario (un treno su tre) mentre sulla Foggia - Manfredonia e sulla Barletta - Spinazzola circoli il 50% (un treno su due).

In Basilicata, sulla Foggia – Potenza e sulla Potenza - Salerno si prevede circoli il 33% dei treni previsti in orario (un treno su tre) mentre sulla Taranto – Potenza che circoli il 50% (un treno su due). Offerta regolare sulla linea Taranto - Napoli.

Informazioni sui collegamenti e servizi si potranno ricevere nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane: FSnews.it, la radio web FSnews Radio e l’account twitter @fsnews_it. Sul sito viaggiatreno.it  sarà infine possibile rilevare la situazione in tempo reale della circolazione dei treni sull’intera rete nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento