Non c'è l'ok all'assemblea d'istituto, scatta lo sciopero all'Altamura-Da Vinci. Il dirigente scolastico: "Vi spiego i motivi"

Questa mattina la protesta degli studenti all'istituto di istruzione secondaria di 2 grado Altamura-Da Vinci. Le precisazioni del dirigente scolastico Annamaria Novelli

Lo sciopero degli studenti di questa mattina

"Si stanno studiando delle modalità di partecipazione attiva all'assemblea d'istituto che diano senso a questo momento, per fare in modo che venga esercitato realmente un diritto di cittadinanza attiva e non un diritto di una festa giustificata". Questa la risposta del dirigente scolastico dell'Altamura-Da Vinci, la professoressa Annamaria Novelli, rispetto allo sciopero di questa mattina che ha visto centinaia di studenti protestare davanti all'istituto di istruzione secondaria di 2 grado con sede in via Rotundi e via Imperiale al grido: "Noi vogliamo questa assemblea"

Il riferimento è all'assemblea di istituto che il dirigente scolastico non avrebbe concesso per i motivi di cui sopra ma anche e soprattutto per la mancanza di un luogo dove poter ospitare oltre 1500 alunni: "Dobbiamo trovare una modalità seria per farle e al momento non ci sono luoghi che riescono a contenere tutti gli studenti"

Durante la manifestazione di protesta c'è stato un incontro tra la Novelli e i candidati al Consiglio d'Istituto (gli uscenti hanno già conseguito il diploma), le cui elezioni si svolgeranno il 25 novembre prossimo: "Non passi il messaggio che io non voglia concerderla" precisa. "Prima di farlo volevo affrontare il passaggio qualitativo e capire anche come fare. Sto valutando le modalità con gli studenti candidati" aggiunge la professoressa. "E' un percorso difficile quello dell'educazione alla partecipazione attiva" conclude.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Grave attentato nel Foggiano: aperti bocchettoni dei silos di un'azienda, migliaia di litri di vino dispersi nelle campagne

Torna su
FoggiaToday è in caricamento