Riapertura scuole: dal Liceo Volta parte la protesta degli studenti

Uno studente ha aperto una pagina su Facebook in cui invita i colleghi a presentarsi davanti gli istituti scolastici e ad effettuare un sopralluogo per valutare le condizioni fisiche degli edifici

Banchi vuoti

Non si placa la polemica divampata sulla rete dopo l’ordinanza inoltrata dall’ufficio del Comune di Foggia agli organi di stampa con la quale Mongelli ha ordinato la riapertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di giovedì 9 febbraio.

E’ talmente forte la rabbia e la delusione degli studenti, che su Facebook, Andrea Pietrocola, del Liceo Alessandro Volta, ha creato una pagina in cui invita i colleghi foggiani a presentarsi regolarmente davanti i rispettivi istituti scolastici, ma di non entrare fino a quando una delegazione di studenti non avrà effettuato un sopralluogo all’interno degli edifici scolastici.

In via Martiri di via Fani si prevede una pacifica sommossa. Sono già 400 gli iscritti alla pagina e tra questi in molti hanno confermato la loro partecipazione. C’è chi dichiara che non uscirà di casa, chi ricorda che al Nord si va  a scuola con un metro di neve, chi invece invita i ragazzi a non esagerare.

Non sono questi gli unici commenti postati. Mentre gli alunni foggiani “studiano” le mosse per poter raggirare l’ordinanza di Mongelli, prosegue il muro contro muro anche tra figli e genitori. Ma tra gli adulti c’è anche chi boccia l’ordinanza del sindaco e si schiera dalla parte dei ragazzi.

Per convincere il primo cittadino a tornare indietro sui suoi passi, gli studenti puntano su alcuni fattori: il freddo delle aule, il risparmio energetico, l’arrivo della nuova ondata di maltempo prevista per venerdì e il fatto che molti ragazzi residenti nei paesi limitrofi non potranno recarsi a scuola per via delle abbondanti nevicate di questi giorni che hanno mandato in tilt i collegamenti.

PAGINA DI FACEBOOK DEGLI STUDENTI CLICCA QUI

Domani è un altro giorno, chi vivrà vedrà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento