Sindacati denunciano: lavoratori scioperano ma azienda intima loro di entrare

L’episodio denunciato dalla Fim Cisl e Fiom Cgil sarebbe avvenuto davanti ai cancelli della Tozzi di Foggia durante lo sciopero dei metalmeccanici

Immagine di repertorio

All’indomani dello sciopero metalmeccanici a sostegno della trattativa del rinnovo CCNL 2016, la Fim Cisl e la Fiom Cgil denunciano uno spiacevole e grave episodio che si sarebbe verificato davanti ai cancelli della Tozzi: “Scene di un tempo passato, da padrone delle ferriere” evidenziano le due segreterie provinciali.

Mentre davanti allo stabilimento sito nella zona industriale di Foggia era in atto un presidio dei lavoratori “un responsabile di produzione (o presunto tale) usciva dall’auto e rivolgendosi con tono intimidatorio ai lavoratori con contratto a tempo determinato, intimava loro di entrare in fabbrica e non aderire allo sciopero, in spregio delle più elementari norme democratiche e di rispetto della dignità dei lavoratori”.

Le rappresentanze sindacali evidenziano “l’azione supportata dalla complicità dall’ad dell’azienda, che seppur non direttamente, esercitava pressione autoritaria sui lavoratori presenti davanti ai cancelli, imponendo la sua presenza”. E ancora: “La RSU, testimone dell’accaduto, è intervenuta da subito per manifestare il proprio dissenso verso tale azione avanzata dai dirigenti che ha finito inevitabilmente col compromettere  la riuscita dello sciopero, soprattutto considerando che  fino a quel momento, l’adesione liberamente espressa, era stata praticamente del 100% tra gli operai”.

Le RSU e le segreterie provinciali di FIM e FIOM, ritengono “inammissibile quanto accaduto poiché rappresenta un chiaro messaggio  di delegittimazione dei diritti e della dignità dei lavoratori e si configura tra l’altro, come condotta antisindacale”. Concludono così: “Ci riserviamo di valutare ogni azione utile possibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento