rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Cerignola

La protesta dei Forconi dilaga a Cerignola, ma presidio più robusto è al Green Park

Nella città ofantina ieri sera un boato ha fatto tremare le saracinesche di Equitalia in via Ragusa. Massiccio dispiegamento delle forze dell'ordine sulla Statale 16 Foggia-San Severo

Serrande abbassate in tutta la città. Si presenta così’ Cerignola dalle prime ore del mattino. Una città ferma, bloccata. La protesta dei “forconi” dilaga nel centro ofantino. Bar, negozi, esercizi commerciali di ogni genere costretti a restare chiusi, tra le proteste della gran parte degli esercenti.

Forte è il sospetto di pressioni criminali e delinquenziali alla base del blocco forzoso imposto alla città. Ancora in fase di accertamento l’attacco alla sede di Equitalia, in via Ragusa, dove in serata ieri un boato ha fatto tremare le saracinesche dell’agenzia di riscossione tributi.

FOTO | Cerignola: sciopero Forconi 10 dicembre 2013

Per le strade sfilano cortei studenteschi. Disagi per la circolazione stradale: i presidi formatisi sulla ss 16 permettono il transito delle auto, fermando tir ed autoarticolati. E’ questo l’obiettivo principale di una manifestazione che è stata preannunciata come “pacifica”. Il presidio più robusto è al Green Park, direzione Foggia-San Severo. Consistente il dispiegamento di forze dell’ordine che monitora, passo passo, la situazione.

Tutto questo mentre dalle 12.00 alle 13.35 alcuni manifestanti estranei al Gruppo FS hanno occupato i binari della stazione di Cerignola. Protesta ha causato la sospensione della circolazione ferroviaria sulla linea Foggia–Bari, nel tratto tra Barletta e Foggia. Coinvolti cinque treni a lunga percorrenza e un regionale, che hanno registrato ritardi tra 20 e 100 minuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta dei Forconi dilaga a Cerignola, ma presidio più robusto è al Green Park

FoggiaToday è in caricamento