Sciopero avvocati il 23 e 24 febbraio, anche a Foggia

Anche l'Ordine di Foggia aderisce all'iniziativa di protesta dell'OUA

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

L’Ordine degli Avvocati di Foggia aderisce alla decisione di astensione dalle attività giudiziarie così come promosso dall’Organismo Nazionale dell’Avvocatura (OUA) per la giornate del 23 e 24 febbraio, per evidenziare ancora una volta l’incompatibilità delle liberalizzazioni con l’attività dell’avvocatura, decisioni del Governo che rischiano di penalizzare ulteriormente non solo l’avvocato ma soprattutto il cittadino.

“Abbiamo dato il nostro contributo alla protesta in modo diretto ed efficace sin dal primo momento” ha commentato il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Foggia Antonio Ciarambino, “ora non intendiamo cedere la presa e ci auguriamo che possa essere rivisto il provvedimento che non agevola sicuramente il già precario mondo giudiziario, soprattutto in realtà difficili come quella della provincia di Foggia. Serve una riforma seria, con un progetto condiviso con l’avvocatura e non determinato a colpi di decreti legge o decreti legislativi. Di questo ne siamo convinti, come del fatto che in questi ultimi tempi si sta ponendo in essere una grave lesione del diritto di difesa”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento