Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Vico del Gargano / San MEnaio

Orrore a San Menaio: il mare restituisce lo scheletro di un uomo

L'allarme è scattato intorno alle 12.30 di oggi, quando un passante ha notato il cadavere scarnificato affiorare dalla sabbia. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

Macabro ritrovamento, questa mattina, a San Menaio, dove lo scheletro di un uomo è stato individuato sulla battiglia. L'allarme è scattato intorno alle 12.30 di oggi, quando un passante ha notato il cadavere scarnificato affiorare dalla sabbia. 

Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano e della Stazione di Peschici. Sul posto è atteso il medico legale, che dovrà stabilire se il decesso possa essere riconducibile o meno a morte violenta. In attesa degli esami tecnici, si preannunciano difficili le operazioni di identificazione del corpo, verosimilmente di sesso maschile: la lunga permanenza in acqua (si stima di alcuni mesi) ha reso di fatto irriconoscibile il cadavere, che si presenta totalmente scarnificato nella parte superiore, mentre ha mantenuto brandelli di abiti e pelle nella parte inferiore. Al momento, non risultano persone scomparse nel corso degli ultimi mesi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore a San Menaio: il mare restituisce lo scheletro di un uomo
FoggiaToday è in caricamento