rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Deliceto

Torna in libertà 40enne: è accusato di aver aggredito e ferito due carabinieri a Deliceto

I fatti contestati risalgono al 18 gennaio. Il giudice ha ritenuto di convalidare l'arresto, ma di respingere la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal pubblico ministero. L'uomo torna così in libertà in attesa del processo vero e proprio, che inizierà tra un mese

Torna in libertà l'uomo arrestato due sere fa, a Deliceto, perché accusato di aver aggredito due carabineiri.

L'uomo, quarantenne del posto, è stato rimesso in libertà stamattina, dal Tribunale di Foggia, giudice Sara Serritiello, innanzi al quale era stato portato per la convalida del suo arresto avvenuto due sere fa ad opera dei militari del paese.

.I fatti contestati si erano verificati il 18 gennaio, quando il 40enne aveva fermato un'auto dei carabinieri e, secondo l'accusa, li aveva anche aggrediti provocando loro lesioni personali.

Il giudice ha ritenuto di convalidare l'arresto, ma di respingere la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal pubblico ministero, accogliendo la tesi del penalista avellinese Danilo Iacobacci, cui l'arrestato si è affidato per la difesa. L'uomo torna così in libertà in attesa del processo vero e proprio, che inizierà tra un mese.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in libertà 40enne: è accusato di aver aggredito e ferito due carabinieri a Deliceto

FoggiaToday è in caricamento