Cronaca

Leonardo Iaccarino torna a casa: concessi gli arresti domiciliari all'ex consigliere comunale di Foggia

Alla luce delle dichiarizioni rese durante l'interrogatorio di garanzia, tra le quali la manifestata volontà di dimettersi dalla carica di consigliere comunale, per il gip Antonio Sicuranza non sussiste più la massima esigenza cautelare

Torna a casa Leonardo Iaccarino. Il Consigliere comunale arrestato dieci giorni fa dalla polizia, alle 19 di oggi ha lasciato la cella in cui era ristretto con la concessione, da parte del giudice, della misura cautelare meno afflittiva degli arresti domiciliari.

Insieme a lui, nello stesso fascicolo di indagine, vi è anche il collega Antonio Capotosto (ai domiciliari) e l’imprenditore Francesco Landini, sottoposto a obbligo di firma. I tre sono ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di corruzione, tentata induzione indebita e peculato. I due consiglieri sono stati sospesi dal prefetto dalla carica di consiglieri comunali.

La notizia è confermata dai legali dell'ex presidente del Consiglio comunale, gli avvocati Potito Marucci e Mario Antonio Ciarambino. Alla luce delle dichiarizioni rese durante l'interrogatorio di garanzia, tra le quali la manifestata volontà di dimettersi dalla carica di consigliere comunale, per il gip Antonio Sicuranza non sussiste più la massima esigenza cautelare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leonardo Iaccarino torna a casa: concessi gli arresti domiciliari all'ex consigliere comunale di Foggia

FoggiaToday è in caricamento