Cronaca

Profughi sbarcano sulle spiagge del Gargano: una settantina tra curdi e iracheni

Lo sbarco questa mattina sulle spiagge nel tratto compreso tra Baia di Campi e Baia San Felice. Donne, uomini e bambini sono stati trovati lungo la litoranea tra Mattinata e Vieste

I profughi sbarcati a Vieste

Ancora uno sbarco sulle coste del Gargano. All’alba di questa mattina una settantina di profughi, la cui nazionalità è ancora in corso di identificazione (probabilmente curdi e iracheni), sono stati intercettati lungo la litoranea tra Mattinata e Vieste. Le condizioni di salute di uomini, donne e anche bambini, sono buone.

GLI AGGIORNAMENTI SULLO SBARCO

Probabilmente sono sbarcati nel tratto compreso tra Baia di Campi e Baia San Felice. L’episodio fa il paio con lo sbarco del 12 aprile scorso. Soccorsi e rifocillati dai volontari della Protezione Civile, dopo le procedure di identificazioni verranno trasferiti al Centro d’Accoglienza Richiedenti Asilo di Foggia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi sbarcano sulle spiagge del Gargano: una settantina tra curdi e iracheni

FoggiaToday è in caricamento