Cronaca

Vieste, nuovo sbarco di immigrati nei pressi di Pugnochiuso

E' il secondo sbarco dopo quello dello scorso 16 novembre. Sessanta stranieri tra pachistani, afgani e somali sono stati trasferiti al Cara di Borgo Mezzanone. Nessuna traccia dell'imbarcazione

Immigrati

Nuovo sbarco di clandestini a pochi chilometri da Vieste. I militari della Guardia di Finanza hanno intercettato una sessantina di stranieri tra pachistani, afgani e somali, che all’alba di questa mattina percorrevano a piedi la costa garganica nei pressi di Pugnochiuso.

Gli stranieri sono stati soccorsi e accompagnati in alcuni locali della cittadina garganica e in queste ore sono stati trasferiti al Centro di Accoglienza richiedenti asilo di Borgo Mezzanone.

La Capitaneria di Porto di Vieste è uscita in mare con alcune motovedette perlustrando la costa senza però trovare alcuna traccia della piccola imbarcazione che avrebbe trasportato gli uomini.

Il 16 novembre scorso altri clandestini furono intercettati presso Baia dei Campi, tra Vieste e Mattinata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vieste, nuovo sbarco di immigrati nei pressi di Pugnochiuso

FoggiaToday è in caricamento