Sassaiola contro autobus di Ferrovie del Gargano, Faisa Cisal: "Chiediamo vigilanza sui bus"

L'ultimo episodio è avvenuto ieri pomeriggio, in pieno centro a Carapelle. Distrutto uno dei vetri laterali dei nuovi autobus della società. Il sindacato chiede che le denunce sporte da FdG trovino presto riscontri concreti ed efficaci

Autobus Ferrovie del Gargano

Gli autobus del trasporto pubblico Ferrovie del Gargano finiscono, ancora una volta, nei mirino di vandali senza scrupoli. E' accaduto ancora una volta ieri, a Carapelle, quando ignoti hanno fatto partire una 'sassaiola' contro un pullman in transito. Il fatto, denunciato dalla Faisa - Cisal di Foggia, è accaduto poco dopo le 16, in pieno centro cittadino.

"Per fortuna - si legge nella nota del sindacato - si sono registrati solo danni al bus con la rottura di un vetro laterale, ma tanto spavento si è registrato tra i viaggiatori, nessuno dei quali è rimasto ferito. Questo - riprendono dalla Cisal - è solo l’ultimo episodio in ordine di tempo che vede coinvolti i nuovissimi autobus della società Ferrovie del Gargano. Infatti sono stati più volte segnalati episodi identici a Foggia, nelle ore serali, nella zona di piazza Padre Pio".

"La situazione preoccupa tutti, a partire dai conducenti dei bus, che si sentono come bersagli mobili, per passare agli ignari viaggiatori. Per non parlare della conta dei danni per la società. Chiediamo alle autorità competenti di intervenire fermamente e di dare riscontro alle denunce presentate dalle FdG, istituendo la vigilanza a bordo dei bus, individuando gli autori e perseguirli penalmente e civilmente".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento