Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Nata a Torino e adottata da coniugi statunitensi, 49enne cerca madre in provincia di Foggia

La storia su 'La Gazzetta del Mezzogiorno'. Sara Louise Campitelli vuole conoscere la madre che le diede i natali il 28 settembre del 1964 in una clinica privata della città della Mole

E’ nata il 28 settembre del 1964 in una clinica privata di Torino da una giovane madre classe 1939 proveniente dalla provincia di Foggia. Sara Louise Campitelli, alla nascita Luigia Virginia Saggini, non ha mai perso la speranza di poter riabbracciare quella giovane donna di 25 anni che le diede i natali ma che la lasciò alla custodia della clinica per prendere il treno che la riportava in Capitanata.

La storia strappalacrime, di quelle che lasciano il segno, è comparsa questa mattina sulle pagine online della Gazzetta del Mezzogiorno. La donna racconta di essere stata affidata alle cure dell’Istituto Provinciale per l’Infanzia di Corso Giovanni Lanza nella città della Mole e di aver vissuto negli Stati Uniti, dove è stata adottata dai coniugi Campitelli.

Ciononostante, la 49enne non ha mai perso la speranza di conoscere la madre naturale nata nel gennaio del 1939 in provincia di Foggia da una famiglia benestante. Insegnante e figlia di un pubblico ufficiale, l’allora donna 25enne si trasferì a Torino per non rivelare ai familiari di essere incinta.

A distanza di quasi mezzo secolo, ancora oggi proseguono le ricerche, da parte di Sara Louise Campitelli, al secolo Luigi Virginia Saggini, e di suo  fratello, della donna che la mise al mondo il 28 settembre del 1964 in via Mentana 2, ma che decise di lasciarla e far rientro in Capitanata. Sara Louise è diventata una pittrice e oggi vive con i suoi tre figli in un paesino della provincia di Firenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nata a Torino e adottata da coniugi statunitensi, 49enne cerca madre in provincia di Foggia

FoggiaToday è in caricamento