rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca San Nicandro Garganico

Rifiuti bruciati e buttati ovunque, lo facevano aziende e cittadini: "Fatevi un esame di coscienza"

Matteo Vocale, sindaco di San Nicandro Garganico, dichiara guerra a "imbecilli e delinquenti" che imbrattano il territorio. Decine di ditte, aziende e cittadini sanzionati

Cinque ditte di San Nicandro Garganico sono state denunciate per abbandono di rifiuti speciali derivanti dal ciclo produttivo. Un'altra azienda è stata denunciata per stoccaggio illecito di rifiuti; quattro denunce, invece, sono state comminate per combustione illecita di rifiuti pericolosi e getto pericoloso di cose. Sono soltanto alcune delle operazioni fortemente sollecitate dal sindaco Matteo Vocale e messe a segno dai carabinieri forestali sezione Parco Nazionale del Gargano e dalla polizia locale, dal mese di gennaio ad oggi, per contrastare l'abbandono dei rifiuti nelle campagne. 

Sono 21 le sanzioni ai privati per lo stesso reato. Nell'ambito di controlli mirati alla sicurezza stradale, sono state 22 le sanzioni per pascolo vagante su strade (art. 672 codice penale e codice della strada). Anche il comando stazione Cc Forestali di San Nicandro, che collabora con la Polizia Locale nel monitoraggio delle discariche abusive, ha elevato quattro sanzioni per quattro persone, per un importo di 2400 euro. Inoltre, altri due soggetti sono state denunciati all'autorità giudiziaria per abbandono di rifiuti speciali derivanti da attività di impresa.

Gli agenti della Polizia Locale, infine, dopo attività di indagine attraverso il controllo minuzioso di sacchetti di rifiuti abbandonati, ha elevato tre sanzioni ad altrettanti soggetti incivili. "L'attività proseguirà incessante, al fine di stanare e punire senza pietà imbecilli e delinquenti che continuano ad imbrattare il nostro territorio. Fatevi un esame di coscienza. Presto sanzioneremo anche i cafoni che abbandonano cumuli di rifiuti davanti al cancello dell'eco-centro" tuona Vocale, che coglie l'occasione per ricordare ai sannicandresi il numero di telefono gratuito a cui chiamare per il ritiro a domicilio di Raee e rifiuti ingombranti: 800.150.078, oppure tramite WhatsApp al 370.1037842. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti bruciati e buttati ovunque, lo facevano aziende e cittadini: "Fatevi un esame di coscienza"

FoggiaToday è in caricamento