Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Apricena

Apricena: "Santa Barbara" in una masseria, arrestato incensurato

Il 27enne si è giustificato dicendo di essere un collezionista di armi. In cucina sono stati rinvenuti due fucili calibro 12, di cui uno a canne mozze, alcune munizioni e due spade

Un giovane incensurato classe 1984 è stato arrestato ad Apricena con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni. Il ritrovamento della “Santa Barbara” rientra nelle operazioni di controllo effettuate dai carabinieri di San Severo in seguito agli ultimi eventi di cronaca nera che hanno interessato la città della pietra.

Decine le masserie perquisite. I carabinieri di San Severo e quelli di Apricena, dopo serrate ricerche, hanno rinvenuto all’interno del podere due fucili calibro 12 di cui uno a canne mozze, alcune munizioni e due spade.  Le armi erano occultate sotto la cucina della masseria, all’interno delle intercapedini di alcune basi di sostegno.

Il giovane, in evidente imbarazzo, si è giustificato raccontando ai militari che era un collezionista di armi e che non aveva avuto il tempo di denunciarne la detenzione. 

Le armi sono state sequestrate e saranno analizzate nelle prossime settimane dal RIS di Roma che avrà il compito di stabilire eventuali correlazioni con fatti di sangue avvenuti in passato in zona.

L.A. è stato dichiarato in arresto e tradotto presso il carcere di Lucera.

Due settimane fa, in località Mezzanelle, era stato trovato un arsenale e arrestato un 33enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apricena: "Santa Barbara" in una masseria, arrestato incensurato

FoggiaToday è in caricamento