menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gente in piazza

La gente in piazza

San Severo si sveglia: piazza stracolma contro le bombe e “le poche mele marce”

Circa duemila i cittadini che hanno preso parte alla manifestazione organizzata da ‘Epicentro Giovanile’. Il sindaco: “Siamo orgogliosi di questa comunità”

Un’altra San Severo c’è. Le duemila unità scese ieri in piazza contro la malavita che spaventa con le bombe la città che produce, è un dato che fa ben sperare. L’appello lanciato dall’associazione cattolica ‘Epicentro Giovanile’ guidata da Don Nico, è stato raccolto dalla comunità, stanca di subire la spinta dinamitarda dei bombaroli, la violenza e la prepotenza “con cui poche mele marce intendono tenere sotto scacco la città”, così come ribadito dal sindaco, dall’assessore alla Legalità e dagli amministratori comunali.

I sanseveresi hanno partecipato senza paura alcuna, mettendoci la faccia. "Questa gente é il biglietto da visita della città” aggiunge il primo cittadino. “Ci potranno essere dei coni d'ombra, delle cose da migliorare, ma la comunità sanseverese é caratterizzata da brava gente, persone oneste che intendono percorrere la strada della legalità al fianco dei giovani, delle forze dell'ordine e delle istituzioni. Come non accadeva da tempo bambini, adulti, anziani, associazioni, società sportive, parrocchie, scuole, rappresentanti ecclesiastici e movimenti civici e politici di ogni schieramento sono scesi in strada sotto un'unica bandiera: quella della legalità" conclude Francesco Miglio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento