rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca San Severo

San Severo, sfruttamento del lavoro minorile: denunciato imprenditore

Nella sua attività artigianale i NIL hanno trovato due minori che lavoravano in nero. Sono stati denunciati i genitori di un 13enne. L'artigiano dovrà regolarizzare i lavoratori e pagare una sanzione di 1500 euro

I militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Foggia hanno accertato che il datore di lavoro di un’attività artigianale, occupava in nero due minorenni, uno dei quali aveva soltanto 13 anni.

Per questo motivo il titolare dell’azienda è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria competente per aver violato le leggi sulla tutela dei bambini e adolescenti e per aver occupato al lavoro un minore degli anni 16 non privo da obblighi scolastici e per aver occupato al lavoro altro minore senza averlo fatto sottoporre alla prevista visita medica preventiva. Per la violazione della predetta norma sono stati denunciati anche i genitori del 13enne.

Nel contesto di quell’operazione si è provveduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale in applicazione dell’ Art. 14 Comma 1° del D. Lgs. n. 81/2008 ( Testo Unico in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro) . La revoca del provvedimento è condizionata dalla regolarizzazione dei lavoratori  in “nero” nonché il pagamento di una sanzione amministrativa aggiuntiva pari euro 1.500.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Severo, sfruttamento del lavoro minorile: denunciato imprenditore

FoggiaToday è in caricamento