San Severo piange lo storico infermiere Rito. La famiglia: "Rispettate il nostro dolore"

Il cadavere dell'uomo è stato trovato lo scorso martedì, nella sua abitazione. La procura ha disposto l'esame autoptico, i cui risultato saranno noti solo tra alcune settimane. L'avvocato Roberto De Rossi: "Nemmeno i familiari riescono a capacitarsi di quanto successo, sono fisiologicamente sotto shock"

San Severo piange Rito Marcantonio, infermiere ormai in pensione conosciuto e apprezzato da tutti in città. Sulla morte dell'uomo, interviene la famiglia, al fine di riportare ordine sulla vicenda e smentire le “numerose voci che già circolano nella città, alcune davvero fantasiose”, spiegano.

Precisazioni necessarie a “tutelare il dolore della nostra famiglia e della memoria del nostro tanto amato padre e nonno”, puntualizzano. “Come sapete tutti, essendo purtroppo oramai di dominio pubblico, Rito Marcantonio martedì scorso è venuto a mancare, circostanza appresa dal ritrovamento del cadavere da parte di noi parenti all’interno della sua abitazione. La procura di Foggia sta indagando per accertare le cause della morte e proprio in data odierna (ieri per chi legge, ndr) è stata effettuata l’autopsia sul cadavere, i cui esiti saranno noti non prima di diverse settimane”.

“Pertanto, nelle more, invitiamo gentilmente tutti - amici, organi di stampa e conoscenti - ad evitare di formulare ipotesi prive di fondamento e a rispettare il nostro dolore, evitando di contattarci continuamente per avere informazioni sulle cause della morte, ad oggi sconosciute anche a noi. Potrete certamente comprendere che non abbiamo avuto nemmeno il tempo di elaborare il lutto, perché siamo tutti sotto shock”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La famiglia si è quindi affidata all’avvocato Roberto de Rossi come difensore di famiglia che, interpellato, spiega a FoggiaToday: “Nemmeno i familiari della vittima riescono a capacitarsi di quanto tragicamente successo e sono fisiologicamente sotto shock. Aspettiamo con doveroso rispetto gli esiti dell’esame autoptico che si è tenuto ieri e il lavoro come sempre efficace della procura e degli organi inquirenti che faranno certamente luce sull’evento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Foggia, furto choc nella sede elettorale della Parisi-De Sanctis: rubata pistola a finanziere, forse è stato narcotizzato

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento