menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo del furto

Il luogo del furto

'Spaccata' in via Tiberio Solis, colpito il negozio 'Carpisa': "Terzo furto in quattro anni, ma non gettiamo la spugna"

Il colpo è avvenuto intorno alle 6 del mattino, ad opera di almeno una persona, immortalata dalle telecamere 'armata' di piccone e con il volto coperto da passamontagna. 1000 euro il danno stimato, sull'accaduto indaga la polizia

La vetrina infranta e vuota. La merce assente, razziata malamente e in tutta fretta. Il piccone lasciato a terra, a raccontare quanto accaduto. E', in breve, la scena che si è trovato dinanzi, questa mattina, il proprietario del punto vendita 'Carpisa', in via Tiberio Solis, a San Severo.

Un furto con spaccata, l'ennesimo. "Siamo aperti da quattro anni, e questo è il terzo furto che subiamo", spiega a FoggiaToday il proprietario dell'attività finita nel mirino dei malviventi. Ma questa volta il colpo pesa di più, perchè la batosta arriva in un momento difficile per i commercianti, stritolati tra chiusure e restrizioni derivanti dall'emergenza sanitaria.

"Intorno alle 6 del mattino una persona incappucciata e 'armata' di piccone ha infranto la vetrina. Poi, facendo la spola tra l'attività e la traversa accanto, ha portato via tutta la merce in esposizione", racconta. Ad attenderlo, poco distante, sicuramente un complice col compito di caricare la refurtiva su un mezzo. Danno stimato? "Circa mille euro tra il valore della merce asportata e i danni provocati alla vetrina". 

Sull'accaduto sono in corso le indagini degli agenti del commissariato di San Severo, che stanno analizzando i filmati delle telecamere presenti in zona. Intanto, l'attività commerciale ha già riaperto al pubblico: "Non possiamo permetterci di gettare la spugna, non in questo momento", spiega rassegnato il proprietario. "Ogni anno, a ridosso delle festività natalizie il viale viene interessato da furti: quest'anno ho aperto io le danze. Altro che sostegno alle attività locali. Abbiamo bisogno di controlli e maggiore sicurezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento