Sorpresi a rubare olive: “Pensavamo che il terreno non avesse un proprietario”

Due sanseveresi sono stati denunciati dopo una segnalazione alla polizia: avevano già raccolto oltre 3 quintali di olive e 25 chili di mele cotogne in un uliveto in contrada Cisterne

immagine di repertorio

Ancora furti di prodotti di colture agricole si sono registrati in provincia di Foggia. Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato – Squadra Volante del Commissariato di San Severo unitamente ad una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, hanno sorpreso due uomini, sanseveresi, nella flagranza di reato di furto di colture agricole.

Erano circa le 13.45, quando gli agenti sono stati contattati dal proprietario di un uliveto, sito in contrada Cisterne, in agro di San Severo, il quale riferiva che nel suo terreno vi erano alcune persone con un Apecar intente a rubare il raccolto. Giunti sul posto gli agenti hanno constatato la presenze del veicolo, sprovvisto di targa, con a bordo già sette sacchi pieni di olive (per un peso totale di oltre 3 quintali) e una cassa piena di mele cotogne (25 chili). Sotto un albero d’ulivo, erano distesi alcuni teli verdi, usati per la raccolta delle olive, e due persone su delle scale intente alla raccolta con un rastrello.

I due soggetti sono stati subito fermati: agli agenti hanno riferito che, visto il terreno malcurato, avevano pensato che gli alberi di ulivo non avessero un proprietario. La merce rubata è stata subito riconsegnata al legittimo proprietario che ha sporto denuncia contro i due soggetti.

I due uomini sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Foggia; l’Apecar è stato sottoposto a sequestro e fermo amministrativo mentre al proprietario del mezzo sono state contestate diverse violazioni al Codice della Strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento