Svaligiano negozio di un collega, commerciante chiude la sua rivendita in segno di solidarietà: "Forse un giorno capirete"

Succede a San Severo, dove il titolare di una rivendita di vino e distillati ha chiuso in segno di solidarietà dopo il furto agli amici dell'Ottica Teatro, con tanto di cartello affisso all'ingresso

Chiuso in segno di vicinanza e solidarietà

Un gesto sui generis, profondo e di rispetto per la categoria che rappresenta. Il titolare di una rivendita di vini e distillati di San Severo ha deciso di chiudere l'attività commerciale  in segno di vicinanza e solidarietà agli amici dell'ottica Teatro, negozio oggetto di un furto con spaccata nella notte tra giovedì e venerdì . 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E lo ha fatto affigendo all'ingresso anche un cartello che vale più di mille parole: "Quando avrete svaligiato l'ultimo negozio, fatto saltare l'ultima saracinesca, incendiato l'ultima vetrina, forse capirete che attorno a voi avete creato il deserto e non ci sarà più acqua neanche per voi. Alle istituzioni: forse capirete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento