rotate-mobile
Cronaca San Severo

Tragedia a San Severo, esplode fabbrica di fuochi d'artificio: c'è un morto

L'esplosione intorno alle 16 a San Severo all'interno della ditta PiroDaunia. La vittima era di San Marco in Lamis, si chiamava Angelo Longo e aveva 53 anni

Una tragedia immane, ancora una volta è San Marco in Lamis a versare lacrime per la morte di un suo concittadino. Angelo Longo, operaio 53enne, ha perso la vita nell'esplosione avvenuta intorno alle 16 all'interno di un locale ditta Pirodaunia, sita in contrada Gramigna a San Severo, dove si prepara la miscela delle sostanze utilizzate per colorare i fuochi.

L'uomo è stato travolto dalla potente deflagrazione ed è morto sul colpo. Non era l'unico che in quel momento si trovava all'interno della fabbrica, i suoi colleghi, udito il boato, sono riusciti a salvarsi. Sull'accaduto indagano i carabinieri, mentre sul posto hanno operato i vigili del fuoco dei distaccamenti di Foggia, San Severo e Lucera e i tecnici dello Spesal (Servizio Prevenzione e Sicurezza Negli Ambienti di Lavoro). Angelo Longo ascia una moglie e tre figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a San Severo, esplode fabbrica di fuochi d'artificio: c'è un morto

FoggiaToday è in caricamento