Senza patente, guidava un furgone 'riciclato' per trasportare i braccianti: fermato 45enne

Il veicolo, immatricolato in Italia, era stato cassato dalla circolazione per l’esportazione in Bulgaria e poi reimmatricolato in quello Stato. Il conducente, invece, non aveva mai conseguito la patente. Scatta denuncia e sequestro

Immagine di repertorio

Senza patente, alla guida di un furgone utilizzato per trasportare i braccianti nei campi. E' quanto scoperto lo scorso 2 luglio, dagli agenti del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale” di San Severo, durante un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno del caporalato.

Durante l'attività, gli agenti hanno intercettato un furgone Fiat Ducato Panorama con targa bulgara. Al momento del controllo, al suo intervno vi era il solo conducente, un cittadino di nazionalità bulgara, 45enne residente a San Severo, senza fissa dimora. Dal controllo eseguito, è emerso che il veicolo, precedentemente immatricolato in Italia, era stato cassato dalla circolazione per l’esportazione in Bulgaria e successivamente reimmatricolato in quello Stato; mentre il conducente non aveva mai conseguito la patente di guida.

Inoltre dal controllo ai terminali, è risultato che già lo scorso 29 agosto al 45enne era stata contestata la violazione per guida senza patente. Di conseguenza, accertata la recidiva nel biennio dell’infrazione di guida senza patente, si è proceduto alla denuncia all'Autorità Giudiziaria del cittadino bulgaro ed al sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo, che contestualmente è stato affidato a ditta autorizzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento