Insulti e pietre contro i vigili del fuoco, intervenuti per spegnere falò: ad agire una quindicina di ragazzini

Il fatto è successo ieri sera in via Stella Costa a San Severo. Un operatore del 115 è stato colpito al petto e trasportato in ambulanza in pronto soccorso

Foto d'archivio

Lunedì scorso le parolacce, ieri il lancio di pietre all'indirizzo dei vigili del fuoco del distaccamento di San Severo che erano appena intervenuti per spegnere il falò acceso da un gruppo di ragazzini che già da alcuni giorni hanno avviato i preparativi per il falò dell'Immacolata

Ieri sera, per la seconda volta in 24 ore, cinque unità del 115 sono intervenute in via Stella Costa ma al loro arrivo - avvenuto in concomitanza con un'auto dei carabinieri - sono stati immediatamente insultati e fatti oggetto del lancio di pietre, una delle quali ha colpito al petto un vigile del fuoco, poi trasportato a bordo di un'ambulanza al vicino pronto soccorso del Masselli Mascia. 

Una quindicina in tutto i ragazzi che hanno fatto perdere le tracce dopo la violenta reazione nei confronti degli operatori del 115 che erano intervenuti il giorno precedente per lo stesso motivo (nche in quell'occasione l'accoglienza non era stata delle migliori). I ragazzi stavano bruciando della legna per riscaldarsi, non curanti però che il fumo che le fiamme sprigionano, era entrato nelle case dei residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento