rotate-mobile
Cronaca San Nicandro Garganico

Piante di marijuana stese ad essiccare nel bosco: la GdF sequestra 60 arbusti, avrebbero fruttato oltre 100mila euro

Il sequestro operato a ridosso del bosco di San Nicandro Garganico. Le piante di canapa indiana, di circa 2 metri di altezza e di peso complessivo di 33 kg, erano nascoste sotto un tendone. Indagini in corso per risalire ai proprietari

Sessanta piante di canapa indiana messe ad essiccare nel bosco a ridosso del comune di San Nicandro Garganico. E' quanto scoperto dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia che, nell’ambito del dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro gli arbusti, recuperati in località San Giuseppe.

In particolare, militari della Tenenza della Guardia di Finanza di San Nicandro Garganico hanno individuato, in un fitto bosco a ridosso della strada che collega San Nicandro a San Marco in Lamis, su un appezzamento di proprietà del Comune, un tendone, ancorato agli alberi circostanti, al di sotto del quale erano state poste, per l’essiccazione, 60 piante di canapa indiana, di circa 2 metri di altezza ciascuna e di peso complessivo di circa 33 kg.

Quanto rinvenuto, sottoposto a sequestro dai militari, avrebbe consentito agli ignoti autori di ottenere in illecito un guadagno di oltre 100 mila euro. Sono in corso indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Foggia per individuare i responsabili. Il sequestro dello stupefacente è l’ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza, quale moderna forza di polizia economico-finanziaria, in grado di esprimere una insostituibile azione di contrasto sul territorio al crimine organizzato.

3-9-7

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piante di marijuana stese ad essiccare nel bosco: la GdF sequestra 60 arbusti, avrebbero fruttato oltre 100mila euro

FoggiaToday è in caricamento