menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Provano a sfuggire a un controllo, ma la polizia li blocca: nascondevano cocaina e marijuana

Due giovani pluripregiudicati sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli agenti hanno rinvenuto la droga nella ‘Smart’ con la quale avevano tentato la fuga, e nell’abitazione di uno dei due

Nel corso di mirati controlli di repressione e prevenzione dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, ieri pomeriggio a San Nicandro Garganico, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine e del commissariato di San Severo, hanno arrestato Giampaolo Di Lella, classe 1993 e Tommaso Flena, classe 1990, entrambi pluripregiudicati anche con precedenti specifici, accusati del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Alle 16.40, in via Cuoco angolo via Giustino Fortunato, i poliziotti hanno bloccato una “Smart' dopo il tentativo degli occupanti di sottrarsi al controllo. Dopo averli identificati e a fronte del tentativo di fuga, captati segni d’intesa tra i due, gli uomini in divisa hanno effettuato una perquisizione personale, nel corso della quale sono stati rinvenuti circa cinque grammi di cocaina, e del veicolo, al cui interno è stata ritrovata una latta cilindrica contenente 105 grammi di marijuana avvolti in una busta di cellophane trasparente.

Da una successiva perquisizione domiciliare presso l’abitazione Di Lella, gli agenti hanno rinvenuto, celati in un armadio della camera da letto, anche del materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e altri tre grammi circa di cocaina. I due malviventi sono stati tradotti presso la casa circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento