Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Rotondo

Misura detentiva non proporzionata ai fatti: per ex marito scatta il divieto di avvicinamento

L’uomo, di San Giovanni Rotondo, era stato arrestato dai carabinieri per condotte minacciose e vessatorie nei confronti della ex moglie. Il Gip ora ne ha ordinato la liberazione

Sottoposto agli arresti domiciliari in quanto gravemente indiziato di atti persecutori in danno della sua ex moglie, il Gip, vista la richiesta difensiva avanzata il 6 aprile scorso e all’esito dell’interrogatorio di garanzia - nel ritenere che le corpose allegazioni (verbali e cartacee) dell’indagato abbiano efficacemente inquadrato i fatti in un contesto di reciproca litigiosità e che, seppur non idoneo a caducare o attenuare il quadro indiziario e la concretezza delle esigenze cautelari - ha reso la misura detentiva non proporzionata all’entità dei fatti.

Per questa ragione ha sostituito nei confronti del 62enne di San Giovanni Rotondo la misura degli arresti domiciliari con il divieto di avvicinamento alla donna ad una distanza inferiore ai 200 metri e con il divieto di comunicare con qualsiasi mezzo, ordinandone la liberazione dell’indagato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misura detentiva non proporzionata ai fatti: per ex marito scatta il divieto di avvicinamento

FoggiaToday è in caricamento