rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Ospedale - Parco San Felice / Via Nedo Nadi

Foggia, uomo in overdose da eroina in un cantiere abbandonato: scattano i soccorsi, salvato in extremis

E' accaduto questa sera, in via Nedo Nadi, a Foggia: una vera e propria corsa contro il tempo per trasportare l'uomo - soccorso all'interno di un cantiere abbandonato - in ospedale, dove gli sono state effettuate le prime cure

Attimi di panico, a Foggia, dove un uomo di 35 anni, in overdose da eroina, è stato salvato in extremis dai sanitari del 118 e da un maresciallo della polizia locale libero dal servizio, che si trovava in via Nedo Nadi.

Una vera e propria corsa contro il tempo, quella effettuata dai soccorritori, per trasportare l'uomo - trovato all'interno della casupola di un cantiere abbandonato - in ospedale, dove gli sono state effettuate le prime cure. Il fatto è successo intorno alle 20: immediato l'intervento dell'ambulanza; un maresciallo della polizia locale libero dal servizio ha aiutato i sanitari a caricare il malcapitato sulla barella e poi sull'ambulanza. Sul posto anche una volante della polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, uomo in overdose da eroina in un cantiere abbandonato: scattano i soccorsi, salvato in extremis

FoggiaToday è in caricamento