Cronaca

Tragedia sfiorata sul Gargano: affonda barca, naufraghi salvi per miracolo

E' accaduto a circa un miglio dalla costa in prossimità del Porto di Capoiale. Cinque persone, tra cui due bambini, sono stati tratti in salvo dall'imbarcazione Fly 33 del gruppo nautico di Torre Mileto

Salvataggio in mare

Cinque persone, tra cui due bambini, sono stati tratti in salvo nelle acque di Torre Mileto dall’imbarcazione Fly 33 dell’omonimo gruppo nautico del direttore Domenico Notaro e dei membri dell’equipaggio, Luigi Lombardi, Antonio Cacchione e Antonio Impagnatiello.

Usciti al calar della sera per la consueta battuta di pesca, la comitiva, verso il molo di Capoiale, a circa un miglio dalla costa, ha tratto in salvo delle persone che erano a bordo di un natante di cinque metri, rovesciatosi in mare e andato a picco in pochi secondi.

Ad accorgersi dell’incidente è stato Antonio, che ha udito in lontananza delle richieste di aiuto in mare aperto e nel buio più totale. In poco tempo sono stati recuperati quattro naufraghi. Il quinto, dato per disperso e ormai in ipotermia, è stato recuperato da Luigi, che si è tuffato in acqua per recuperarlo e portarlo in salvo.

Il Fly 33 ha poi fatto rientro nel porto canale di Capoiale, dove ad attenderli c’era un’ambulanza e il personale della Capitaneria di Porto, allertati in precedenza dal Mayday del capitano.

I cinque, componenti di una famiglia di Torremaggiore, sono stati trasferiti presso l'ospedale Massselli Mascia di San Severo.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sfiorata sul Gargano: affonda barca, naufraghi salvi per miracolo

FoggiaToday è in caricamento