Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attimi di paura sul Gargano, va a pesca ma si rovescia con la barca in mare: trova rifugio su uno scoglio e viene salvato

Dopo essere finito in mare, fortunatamente il diportista ha trovato rifugio su uno scoglio. Intorno alle 8 un passante ha allertato la sala operativa della guardia costiera  di Vieste segnalando la presenza di una persona completamente bagnata ed in difficoltà. 

 

Si è conclusa nel migliore dei modi la disavventura di un diportista di Vieste, che nelle prime ore della mattinata era uscito in mare per esercitare attività di pesca sportiva a bordo di un natante a remi.

Nonostante le condizioni meteo marine generali fossero ottimali, nella zona era presente una forte risacca che ha spinto il malcapitato verso la costa rocciosa. A quel punto il natante si è improvvisamente capovolto.

Dopo essere finito in mare, fortunatamente il diportista ha trovato rifugio su uno scoglio.

Intorno alle 8 un passante ha allertato la sala operativa della guardia costiera  di Vieste segnalando la presenza di una persona completamente bagnata ed in difficoltà. 

Immediatamente si è attivata l’organizzazione Sar, con l’invio di personale da terra e l’intervento via mare del battello veloce GCA74 della guardia costiera della città del faro. Individuato il diportista solo ed infreddolito su uno scoglio in zona litorale sud del Comune, sono scattate le operazioni di recupero.

La forte risacca e la presenza della scogliera a picco sul mare, con molti scogli affioranti, non hanno però permesso l’avvicinamento via mare. Si è così proceduto ad impiegare un mezzo privato, secondo le disposizioni del codice della navigazione, sul quale, sono saliti i militari della guardia costiera.

Con l’ausilio di un salvagente l'uomo è stato soccorso e caricato a bordo del barchino. 

Trasbordato sul battello veloce GCA74 il diportista viestano lo ha immediatamente trasportato in porto dove ad attenderlo c'era il personale del 118 allertato dalla sala operativa della Guardia costiera di Vieste.

Il personale medico intervenuto ha accertato il buono stato di salute del malcapitato, nonostante la caduta in mare.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento