Si spezza albero maestro, famiglia italo-francese in balìa delle onde sul Gargano

I tre sono stati tratti in salvo dagli uomini della Capitaneria di Porto di Vieste. Soccorsi e riportati a riva, sono in buone condizioni di salute, seppure sotto shock

Brutta avventura (ma fortunatamente a lieto fine) per una coppia di nazionalità italo-francese ed il loro figlio a bordo della propria imbarcazione a vela, a largo del Gargano.

Questa mattina, durante la navigazione da Peschici a Vieste, a causa del mare mosso e di un improvviso cedimento strutturale dell’albero maestro, l’unità a vela di circa 12,5 metri di lunghezza è rimasta in balia delle onde senza possibilità di manovra.

Alle 12.45, a seguito di “mayday” lanciato via radio dal comandante dell’unità, la guardia costiera di Vieste ha attivato le immediate operazioni di soccorso, facendo dirigere sul luogo la dipendente Motovedetta CP880. Giunti sul punto, è stata prestata l’assistenza necessaria e tale da consentire il raggiungimento del porto di Vieste alle 15.30. Le tre persone soccorse, seppur scosse, sono tutte in buone condizioni di salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento