Cronaca San Giovanni Rotondo

Gattini strappati alla madre e abbandonati, scatta il recupero: "Ora lottano per la vita"

E' successo a San Giovanni Rotondo. Il sindaco: "La situazione è complessa. Si è fatto il possibile per loro e spero con tutto il cuore di poter tornare a raccontarvi di quanto stiano bene questi piccoli gattini"

Abbandonati al loro destino, al freddo e senza la loro mamma: è la storia di quattro gattini salvati da morte certa a San Giovanni Rotondo. A darne notizia sui suoi canali social, il primo cittadino Michele Crisetti: "Oggi sono qui a scrivere di una storia bellissima, che mi rincuora tanto", spiega.

"Dopo la segnalazione di una privata cittadina al referente per il randagismo del nostro comune, Alberto Pietroboni, che si è mosso immediatamente per contattare la Polizia Locale e attivare tutte le procedure del caso, sono stati prelevati da una struttura abbandonata e messi in salvo quattro gattini nati da pochissimo, che altrimenti non sarebbero sopravvissuti, perché al freddo e senza la loro mamma".

"I piccoli sono stati affidati immediatamente alle cure del veterinario Asl, il dott. Bertani – le parole di Crisetti - La loro situazione è complessa e hanno bisogno della loro mamma per stare meglio. Si è fatto il possibile per loro e spero con tutto il cuore di poter tornare a raccontarvi di quanto stiano bene questi piccoli quattro gattini che lottano per la vita" conclude nel suo post il primo cittadino.

"Ringrazio il comandante della Polizia Locale che dopo la mia chiamata ha mandato subito una pattuglia sul posto per verificare la situazione e liberare i gattini – ha spiegato Pietroboni – Sono convinto che quando si lavora in sinergia e si viaggia sulla stessa lunghezza d’onda per il bene dei nostri amici animali, si possano raggiungere importanti risultati. È il giusto impegno che stiamo mettendo in campo sul nostro territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattini strappati alla madre e abbandonati, scatta il recupero: "Ora lottano per la vita"
FoggiaToday è in caricamento