menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento

L'intervento

Paura sulla cima di Monte Miletto, giovani escursionisti bloccati da ghiaccio e neve: salvati un foggiano e un campano

Due gli escursionisti in pericolo: un giovane di San Severo e l’altro di Benevento, entrambi studenti universitari a Campobasso, individuati e messi in salvo da due squadre del Cnsas, partite con ramponi e picozze dal pianoro di Campitello Matese

Brutta avventura, ma a lieto fine, per due escursionisti rimasti bloccati causa nebbia e fondo ghiacciato sulla vetta di Monte Miletto, cima del Matese a 2050 metri sul livello del mare.

I due - un giovane di San Severo e l’altro di Benevento, entrambi studenti universitari a Campobasso - sono stati individuati e messi in salvo da due squadre del Cnsas - Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, partite a piedi con ramponi e picozze dal pianoro di Campitello Matese.

I due sono stati individuati mediante il servizio ‘Sms Locator’ del Soccorso Alpino e ricondotti sani e salvi a valle, mediante tecniche alpinistiche. A mettere in difficoltà i due escursionisti, sono state le condizioni ambientali trovate in quota, rivelatesi critiche per via del ridotto manto nevoso e per lo più ghiacciato. Sul posto, insieme alle squadre del Soccorso Alpino, in contatto costante con la centrale del 118, anche i  carabinieri della stazione di Bojano, che hanno ricevuto per primi l'allarme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento