rotate-mobile
Cronaca San Severo

Donna perde i sensi e finisce in acqua, ragazza lancia l'allarme ai carabinieri: salvata da un militare di San Severo e dal collega

E' successo a Rimini. La signora è stata riportata sulla banchina del portocanale in attesa dell'arrivo del 118. L'intervento di due carabinieri, di cui uno di San Severo

E' Giovanni Piscino di San Severo uno dei due carabinieri che il 18 settembre scorso hanno tratto in salvo una donna nell’acqua del portocanale a pochi metri dal ponte di Tiberio a Rimini.

Mentre erano in servizio di controllo del territorio in via Bastioni settentrionali, i due militari dell’Arma sono stati fermati da una ragazza che ha indicato loro la presenza di un corpo in acqua. Senza ulteriore indugio, gli uomini del 112 si sono precipitati a bordo riva, dove il corpo della donna era prono con il viso completamente in acqua.

Immediate sono scattate le operazioni di pronto intervento che grazie a Giovanni e al suo collega, le hanno permesso di espellere eventuali liquidi presenti nei polmoni. La donna, priva di documenti, è stata portata in ospedale Infermi in gravi condizioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna perde i sensi e finisce in acqua, ragazza lancia l'allarme ai carabinieri: salvata da un militare di San Severo e dal collega

FoggiaToday è in caricamento