Persone disperse, soccorsi e salvataggi. 'Sms locator' e speleologi indispensabili: "Non vi avventurate il pomeriggio"

Un servizio indispensabile per soccorrere e salvare la vita di persone disperse o vittime di incidente in zone impervie.

Si sono confermati indispensabili gli uomini del Soccorso Alpino Speleologico durante gli interventi effettuati nei giorni scorsi, tra cui quello che li ha visti impegnati nelle operazioni di soccorso di una famiglia che si era avventurata, in località 'Difesa', nel territorio di San Giovanni Rotondo e, al calar della sera, aveva perso l'orientamento.

Per chiedere aiuto i dispersi avevano chiamato il 112 e da lì inviato un sms al telefono di chi aveva chiesto soccorso, dalla Centrale operativa di Torino del Gruppo Soccorso Alpino Speleologico, per poter avere le coordinate della famiglia in difficoltà.

Il servizio 'Sms locator' invia un messaggio di testo che, una volta aperto, invia alla centrale operativa la posizione esatta del richiedente soccorso, permettendo ai soccorritori di raggiungere nel minor tempo possibile l'obiettivo.

Come spiega Nino Abbracciavento, delegato alpino, "l'errore più frequente è partire per un'escursione, nel pomeriggio, perché in poche ore sopraggiunge il buio che fa perdere l'orientamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Persone disperse, soccorsi e salvataggi. 'Sms locator' e speleologi indispensabili: "Non vi avventurate il pomeriggio"

FoggiaToday è in caricamento