menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rosa Barone

Rosa Barone

Commissione d’inchiesta criminalità, chi ci sarà dopo Barone? "Presto un nome condiviso, c'è tanto da fare"

Rosa Barone, preferita dai più, fa un passo indietro in mancanza dell'unanimità. "Bisogna proseguire con il lavoro fatto finora, che ha portato a un risultato fondamentale come quello della redazione del testo unico sulla Legalità”

“Dispiace che la Commissione d'inchiesta criminalità rimanga senza presidenza e non si riesca a continuare con il lavoro fatto finora, che ha portato a un risultato fondamentale come quello della redazione del testo unico sulla Legalità”.

Lo dichiara la consigliera del M5S Rosa Barone a margine della seduta della Commissione di studio e inchiesta sulla criminalità organizzata in cui si sarebbe dovuto votare il nuovo ufficio di presidenza della Commissione. “Sono onorata - prosegue Barone - che la maggior parte dei colleghi avesse proposto il mio nome, per dare continuità all’operato della Commissione e avrei accettato solo se fosse stata una scelta condivisa da tutti ".

"Per il profondo rispetto che ho per questo ruolo, invece, ho deciso di fare un passo indietro quando ho capito che non ci sarebbe stata l’unanimità, nonostante tutti i capigruppo e il Presidente Loizzo avessero deciso di convergere sulla mia candidatura. Auspichiamo che nel più breve tempo possibile venga trovato un nome condiviso, perché la Commissione possa finalmente tornare a lavorare e non resti ferma a causa di giochi politici di cui poco interessa a noi e ai pugliesi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento