Si nascondeva a Foggia il forlivese fuggito con i tre figli: "loro volevano andare via"

Denunciato per sottrazione di minore. L'uomo, alla vista degli agenti di polizia, non ha opposto alcuna resistenza. I ragazzi, invece, tutti adolescenti, sono stati affidati ai servizi sociali locali

Vito Mastropietro

Sono stati trovati dagli investigatori della squadra Mobile di Forlì in un appartamento di Foggia Vito Mastropietro e i suoi tre figli, Brunella di 14 anni e due ragazzi, Marco e Alessandro, rispettivamente di 12 e 16 anni. I quattro erano attivamente ricercati dal 22 luglio scorso, cioè da quando l'uomo, padre separato 54enne, aveva prelevato i figli adolescenti nella casa protetta di Forlì, dove si trovavano su disposizione della Magistratura.

Per gli investigatori, pochi dubbi: i quattro - fuggiti a bordo di una Fiat Multipla di colore grigio – erano diretti a Foggia, città d'origine dell'uomo, dove poteva contare sul sostegno di numerosi parenti e amici. E proprio la rete di collaborazione su cui ha potuto contare, oltre alle sue capacità di mantenersi latitante (è risultato che cambiava ripetutamente scheda telefonica per essere sempre non-tracciabile), hanno reso non semplice la sua individuazione. Il blitz, dopo diversi appostamenti, è scattato nel pomeriggio di sabato, quando gli agenti hanno suonato al campanello dell'appartamento dove l’uomo si era rifugiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla vista della polizia, il 54enne non ha opposto alcuna resistenza. I figli sono stati affidati ai servizi sociali di Foggia: a breve il tribunale dei minori di Bologna esaminerà di nuovo la vicenda per decidere sul loro affidamento. L'uomo, intanto, è stato denunciato per sottrazione di minore. Secondo quanto è emerso  nel corso delle indagini stava provvedendo ad iscrivere i tre figli nelle scuole del capoluogo pugliese. Avrebbe inoltre spiegato agli agenti che sono state le insistenze dei figli a voler lasciare la struttura forlivese e a voler stare con lui a farlo decidere ad agire. Versione che sarebbe stata confermata dagli stessi minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento