Da Orta Nova era finito in Romania, ritrovato ostensorio trafugato nel 2007

Ritrovato a Targu Jiu l'ostensorio della chiesa di Santa Maria dell'Altomare trafugato nel 2007

Immagine di repertorio

Un prezioso ostensorio, appartenente alla chiesa Santa Maria Altomare di Orta Nova, che era stato trafugato nel 2007, è stato recuperato a Targu Jiu, in Romania, circa 300 km a ovest della capitale Bucarest. Il ritrovamento è avvenuto ad opera degli uomini dell'ispettorato di polizia di Gorj, in collaborazione con il nucleo di recupero delle opere d'arte dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stamane si è svolta la cerimonia di consegna presso la prefettura della cittadina romena, alla presenza delle autorità locali, dal presidente della provincia di Gorj al sindaco di Targu Jiu, città gemellata con Norcia, dal direttore del centro culturale italo-rumeno di Targu Jiu all'ambasciatore d'Italia, Diego Brasioli – che ha dichiarato - ''Il recupero dell'ostensorio rappresenta la prova che i rapporti tra l'Italia e la Romania non sono soltanto in materia economica e culturale, ma prevedono anche una stretta collaborazione tra le forze dell'ordine''. L'oggetto liturgico è stato simbolicamente riconsegnato ad un carabiniere e sara' riportato in Italia nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento