Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Manfredonia

Abbandonano rettili esotici aggressivi, trovati dagli uomini della Forestale

Il pitone reale e il tegu, esemplari esotici in via di estinzione, sono stati trovati nell'Oasi Lago Salso di Manfredonia. Ora sono stati affidati a un centro autorizzato

L’abbandono di animali esotici nel mirino della Forestale. Questa volta gli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato di Bari, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio e con la collaborazione dell’ ONLUS di Foggia, hanno rinvenuto, presso l’Oasi di Lago Salso di Manfredonia, un Pitone reale e un Tegu, vale a dire un grosso rettile argentino simile ad una lucertola di circa 70 centimetri.

Il Pitone reale ed il Tegu sono esemplari esotici in via d’estinzione quindi protetti e regolati da normative internazionali, comunitarie e nazionali, ma soprattutto, essendo aggressivi, irritabili e mordaci, vanno maneggiati con attenzione.

Il ritrovamento dei due esemplari è sicuramente dovuto all’abbandono da parte di cittadini della zona che non riuscendo più a gestirli in casa, hanno provveduto a liberarsene senza però conoscere le problematiche che ne conseguono e ignorando soprattutto che “l’abbandono” è punito dal codice penale.  Gli agenti del CITES hanno pertanto provveduto al sequestro dei due esemplari esotici, che ora saranno affidati ad un centro autorizzato alla detenzione degli stessi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonano rettili esotici aggressivi, trovati dagli uomini della Forestale

FoggiaToday è in caricamento