Cercatore di funghi disperso sul Gargano, ritrovato all’alba spaesato e infreddolito

A segnalare la sua presenza tra San Nicandro Garganico e Apricena è stato un agricoltore della zona. Si tratta di un 76enne

L'auto dell'uomo scomparso e i vigili del fuoco

Lieto fine, sul Gargano, per un anziano cercatore di funghi disperso da ieri nei boschi tra San Nicandro Garganico e Apricena. L'uomo è stato ritrovato vivo all'alba: si tratta di un 76enne. Era uscito da casa alle 11 di ieri e poi non aveva fatto ritorno. La sua Opel Corsa era stata trovata chiusa, il suo cellulare era sempre staccato.

A preoccupare la famiglia, soprattutto le sue condizioni di salute, essendo lui diabetico. Immediata la macchina messa in moto ieri sera dai vigili del fuoco che hanno battuto palmo a palmo tutto i boschi della zona. Fino all'alba, quando lo stesso è stato trovato spaesato e infreddolito. A segnalare la sua presenza è stato un agricoltore della zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Medici e infermiera contagiati a Foggia. Morti a Cerignola e Manfredonia. Intelligence ai Riuniti, problemi al San Camillo

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: un morto anche in Capitanata, zone rosse Foggia e San Giovanni Rotondo (sedi degli ospedali Covid-19)

  • La nuova mappa del contagio in Capitanata: la super 'zona rossa' nel Gargano, a Foggia da 21 a 30 casi positivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento