Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

“Ho una pistola” e sale in macchina: parenti preoccupati, in auto c’erano un’ascia e due coltelli

I familiari hanno raccontato che l’uomo aveva minacciato di morte la moglie e aveva tentato il suicidio lanciandosi dal balcone. Il soggetto è stato soccorso dal 118 e denunciato

Il 2 febbraio, attraverso la quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio, gli agenti della Polizia di Stato, Squadra Volanti della Questura di Foggia, hanno denunciato un 58enne per porto abusivo di armi da punta e da taglio.

Intorno alle 11, l’equipaggio della Volante, su richiesta della Centrale Operativa, è giunto in una via del capoluogo dauno dove era stata segnalata una persona instabile che si era posta alla guida della propria autovettura armata di pistola.

Giunti sul posto gli agenti hanno contattato la moglie, il padre, un fratello ed una sorella del soggetto, i quali hanno riferito che da qualche tempo soffriva di un disturbo mentale e che aveva minacciato la moglie di morte anche dinanzi ai figli minori. Inoltre, i familiari, hanno riferito che l’uomo, il giorno precedente aveva tentato di togliersi la vita lanciandosi da un balcone, ma era stato bloccato dai parenti. Aveva detto anche di avere una pistola senza però mai mostrarla.

Proprio mentre erano in corso le indagini, sul posto è giunto l’uomo a bordo di una Renault Scenic, al cui interno sono stati trovati un’ascia e due coltelli a serramanico. I sanitari del 118, intervenuti sul posto, hanno riscontrato lo stato di agitazione dell’uomo, poi denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ho una pistola” e sale in macchina: parenti preoccupati, in auto c’erano un’ascia e due coltelli
FoggiaToday è in caricamento