menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armi sul Gargano, 'Cacciatori' in azione: trovati fucili e cartucce nascoste nei muretti a secco

Cacciatori e Carabinieri trovano armi e cartucce sul Gargano a Manfredonia, Mattinata, Vieste e Monte Sant’Angelo

Nell’ambito di predisposti servizi di rastrellamento e perquisizione a largo raggio sul territorio garganico, in particolar modo sui territori di Manfredonia, Mattinata, Vieste e Monte Sant’Angelo, condotti dal personale dipendente della Compagnia Carabinieri di Manfredonia con l’ausilio di personale degli Squadroni Eliportati Cacciatori Calabria e Sicilia’, un uomo di Monte Sant’Angelo, L.T.L. cl. '54, già noto ai militari, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per essere stato trovato in possesso di 11 cartucce da caccia calibro 12 a palla unica, una cartuccia da caccia calibro 12 a pallini, 159 inneschi per cartucce da caccia e 1,3 kg di piombo lavorato in varia misura per il caricamento di cartucce dello stesso tipo di quelle rinvenute.

Nell’ambito di ulteriori attività in località Macchia del Comune di Monte Sant’Angelo è stato poi rinvenuto, in terreno demaniale, un fucile ad avancarica privo di matricola. Non si esclude che lo stesso sia stato nascosto alla vista dei Carabinieri Cacciatori. Sempre in aree demaniali di Manfredonia, ben occultati nei muretti a secco tipici della zona, sono state trovate cinque cartucce per pistola calibro 9, cinque da caccia calibro 12 a pallini e una cartuccia da caccia calibro 12, il tutto nascosto in barattoli di vetro riempiti di riso per preservarle dall’umidità. Tutto il materiale sequestrato è ora al vaglio dei militari e a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di Giuseppe Sciarra, regista foggiano vittima di bullismo omofobico quando era bambino: "Per i miei coetanei me lo meritavo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento