Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Zapponeta

Polizia provinciale salva 38 allodole: sequestrate reti e richiami elettroacustici

Il ritrovamento è avvenuto in agro di Zapponeta, in direzione Margherita. Sequestrati anche numerosi richiami elettroacustici illegali

Oltre 600 mq di reti, richiami elettroacustici illegali e 38 allodole liberate in extremis. Questo il bilancio dell’ultima operazione messa a segno dal Nucleo Venatorio della Polizia Provinciale, sul territorio della Capitanata, per il controllo dell’attività di caccia.

In uno di questi interventi, le pattuglie coordinate dal responsabile del Nucleo, il maggiore Antonio Cicchetti, unitamente al capitano Francesco Tancredi e ai marescialli Gennaro D’Alterio, Mario Rignanese e Francesco Tomaiuolo, hanno provveduto al sequestro di richiami elettroacustici che riproducevano il verso delle allodole e di reti che occupavano una superficie di circa 600 metri quadrati.

Il ritrovamento è avvenuto in agro di Zapponeta, sulla S.P. 141 (direzione Margherita di Savoia). Nell’occasione, il pronto intervento degli uomini della Polizia Provinciale ha consentito la liberazione di 38 allodole che erano rimaste impigliate nelle reti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia provinciale salva 38 allodole: sequestrate reti e richiami elettroacustici

FoggiaToday è in caricamento