menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditrice muore nel Foggiano: schiacciata da un muletto in "circostanze anomale"

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio nelle campagne di Torremaggiore. La salma di Rita De Vellis, imprenditrice di Strangolagalli, si trova agli Ospedali Riuniti di Foggia

Avrebbe compiuto 48 anni sabato prossimo, ma è morta schiacciata da un muletto guidato da un suo collaboratore che ieri pomeriggio, intorno alle 14.30, effettuava una manovra in retromarcia.
L'episodio è avvenuto nelle campagne di Torremaggiore, in un piazzale di circa 1000 metri, posto sotto sequestro insieme al mezzo e alla salma di Rita De Vellis, imprenditrice originaria di Strangolagalli, in provincia di Frosinone.
Oltre ai carabinieri del posto, che indagano sull'accaduto, sono intervenuti anche i tecnici dello Spesal. Sulla vicenda, la Procura di Foggia avrebbe aperto un'inchiesta, mentre l'uomo alla guida del mezzo sarebbe indagato per omicidio colposo.
La morte della donna è avvolto nel mistero. Per l'avvocato Giampero Vellucci ci sarebbe qualcosa di anomalo: "Le circostanze anomale risiedono nel fatto che il tutto è avvenuto in un momento di piena e massima visibilità e con un muletto che tutti sanno che osserva una velocità di percorrenza molto modesta".
La salma dell'imprenditrice si trova all'obitorio degli Ospedali Riuniti di Foggia in attesa dell'autopsia. Il marito e tre figli vogliono vederci chiaro. De Vellis da parecchi anni affittava terreni nel Tavoliere e acquistava fieno e paglia che poi riforniva alle aziende specializzate per l'allevamento di bufale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento