rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Campomarino: cadavere trovato in spiaggia è di un uomo sulla quarantina

Primi risultati dell'autopsia effettuata nei locali dell'istituto medico legale di Foggia. Del caso ne ha parlato ieri sera la trasmissione "Chi l'ha visto?"

Resta ancora senza nome e senza identità il cadavere recuperato lo scorso sabato, sulla spiaggia di Campomarino Lido, in località “Saccione”, a circa un chilometro dal confine con la Puglia.

I primi elementi utili per risalire all’identità della vittima emergono dall’esame autoptico che ha stabilito che si tratta del cadavere di un uomo di età compresa tra 35 e 45 anni, di corporatura robusta e che la sua permanenza in mare è stata di minimo 3, massimo 8 giorni. Si tratta, però, solo di primi elementi poiché il responso completo ed ufficiale si conoscerà tra solo qualche settimana.

Da questa mattina, il cadavere è nei locali dell'istituto medico legale di Foggia, dove sono presenti attrezzature in grado di conservare al meglio il corpo che si presentava già in avanzato stato di decomposizione. Sul giallo del cadavere della spiaggia di Campomarino ne ha parlato, ieri sera, anche la trasmissione “Chi l’ha visto?” che ha diffuso  - dopo la necessaria autorizzazione della Procura di Larino (Campobasso), nella speranza di poterne favorire l'identificazione.

Al momento della sua morte (e quindi presumibilmente della sua scomparsa), l’uomo indossava una maglietta a maniche corte di colore bordeaux con strisce orizzontali di beige, un pantaloncino blu tipo boxer da mare con tasche anteriori e un laccio in vita, un paio di calze corte grigie a righe bianche e blu con un logo rosso, un paio di scarpe da tennis “Puma” grigie, numero 41/42, con una fascia gialla sui lati. Il cadavere era zavorrato da dischi in ghisa da 5 kg come quelli utilizzati per i bilancieri da palestra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campomarino: cadavere trovato in spiaggia è di un uomo sulla quarantina

FoggiaToday è in caricamento