Cronaca Vieste / Piazza Vittorio Emanuele

Rissa a Vieste: cinque arresti, tre si scagliano contro i carabinieri

La zuffa è avvenuta in Piazza Vittorio Emanuele. Due padri con i rispettivi figli già noti alle forze dell'ordine, insieme ad un'altra persona, si sono picchiati con calci e pugni

Hanno dovuto faticare e non poco i carabinieri di Vieste per sedare una rissa scoppiata in Piazza Vittorio Emanuele per futili motivi.

Cinque persone stavano litigando colpendosi violentemente con calci e pugni. Da un lato R.M. e R.M., padre e figlio e dall’altro T.T., T.N. (anch’essi padre e figlio) e T.M..

Sono stati bloccati dai militari nonostante la forte resistenza opposta dai tre soggetti.

In due sono finiti al Pronto Soccorso. Hanno riportato escoriazioni ed ecchimosi varie, giudicati guaribili rispettivamente in 3 e 15 giorni.

Dopo le formalità di rito gli autori della zuffa, tutti viestani e gravati da precedenti di polizia, sono stati arrestati per il reato di rissa e tre di loro anche per resistenza a pubblico ufficiale.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a Vieste: cinque arresti, tre si scagliano contro i carabinieri

FoggiaToday è in caricamento